mercoledì 8 agosto 2012

INFINITE JEST: UNA MAPPA, NON UNA GUIDA.




Infinite Jest è, a parere di noi scarabookkianti, l'ultimo grande capolavoro della letteratura che sia stato scritto.

Non è un romanzo di facile lettura. Chi lo ha letto o ha provato a farlo lo sa bene.
Le difficoltà "tecniche", a prescindere dai contenuti, sono tante. In qualche caso sono state volute e studiate dall'autore, per ragioni che ha anche motivato e che sono coerenti con il senso ed i motivi per i quali lo ha scritto.
Su alcune di queste difficoltà non ci si può attendere aiuto.
Per esempio, sull'enorme apparato di note, che fanno parte integrante e  essenziale del romanzo, ci si può solo attrezzare con un doppio segnalibro, assecondare la volontá dell'autore ed imparare a godere anche della loro lettura.
Su alcune altre invece si possono cercare e trovare utili complementi e sostegni. Quasi tutto in inglese.

Per chi ne avvertisse il bisogno, non c'è  una vera e propria guida alla lettura.
Quella che proponiamo qui sotto è solo una mappa. È stata scarabookkiata per esigenze di approfondimento da ri-lettura. Però può forse essere di aiuto anche a chi è alla prima avventura. 
Utile, su tre fronti di difficoltà.
Quelle che riguardano la cronologia, legate alle diacronicità ed agli "anni sponsorizzati".
Quelle che riguardano la trama, sui tre scenari in cui si sviluppa.
Quelle che derivano dal gran numero di personaggi, tra principali e secondari.

E' un file di Excel che si può scaricare. In una colonna, l'ultima, per ogni paragrafo vengono dati brevissimi ed approssimativi cenni sintetici di quel che accade. E questo tipo di strumento è già rintracciabile in rete, seppur solo in inglese o con traduzioni approssimative. Alla prima scoperta del romanzo è questo forse che potrebbe esser più utile: una mappa per orientarsi, con una schematizzazione del dove ci si trova, chi c'è e cosa sta accadendo.
Con la funzione di ordinamento delle colonne è poi possibile passare dall'ordine di default per pagina, a quello cronologico generale, costruito sulla base della datazione "reale" corrispondente a quella sponsorizzata, a quello cronologico per ciascun scenario e/o per ciascun personaggio principale.

Chi  lo usasse e volesse suggerire integrazioni e correzioni o semplicemente offrire un'opinione critica non ha che da scriverci.

Eccola:
Una mappa di Infinite Jest di David Foster Wallace

4 commenti:

  1. Meraviglia! L'ho abbandonato una volta, ma il giorno che lo riprenderò in mano vorrei essere sicura di farcela. Questa mappa insieme all'oggettivo riconoscimento di svariate difficoltà, mi solleva notevolmente l'umore e mi stimola parecchio, grazie!:)

    RispondiElimina
  2. ripreso sul nostro sito. e grazie! :)
    http://archivio-dfw.tumblr.com/post/28983490450/infinite-jest-una-mappa-non-una-guida-scarabooks#notes

    RispondiElimina
  3. Un capolavoro questo tuo lavoro!! E per un libro cosi non poteva essere diverso! :-)

    RispondiElimina
  4. Ma grazie, un lavoro davvero prezioso! :-)
    Gio

    RispondiElimina

Grazie per l'attenzione